GIALLO ZAFFERANO, LA STAR DEL WEB VA IN EDICOLA

pubblicato il 16 marzo 2017
gz 2

Nel comunicato diramato oggi da Mondadori tutto quello che c’è da sapere sul nuovo magazine GIALLO ZAFFERANO, la rivista che nasce dal sito di cucina più popolare del web e che va in edicola dal 18 marzo. Un benvenuto nel network di Mediamond!


COMUNICATO STAMPA


Segrate, 16 marzo 2017

Dal sito di cucina numero uno in Italia nasce il magazine Giallo Zafferano. Il nuovo mensile del nostro Gruppo, in edicola da sabato 18 marzo, vanta già due primati: è un brand leader nel mondo digitale ed è la prima rivista di cucina, in Italia e in Europa, che nasce da un sito.

Giallo Zafferano offre ai lettori la possibilità di fruire di un’esperienza che comincia sul sito e si completa con il giornale, ponendosi in modo distintivo rispetto all’offerta del mercato grazie anche ad una interconnessione continua tra web, social network e magazine, per una total audience del brand sempre più ampia.

Punto di partenza i 6,8 milioni di utenti unici al mese (fonte: Audiweb view total digital audience dicembre 2016) e la forte presenza sui social network, dove Giallo Zafferano già conta 4,6 milioni di fan complessivi su Facebook.

Il magazine, diretto da Laura Maragliano, si pone come un ponte ideale per “portare la cucina nella mani del lettore” e vivere un’esperienza ancora più ricca. «Per la prima volta un giornale di cucina nasce da un sito: Giallo Zafferano è il risultato di due mondi e di due esperienze che si incontrano e si contaminano. Nella nostra squadra, professionisti di lunga data lavorano accanto a esperti under 30, per condividere idee e competenze. Il percorso appena cominciato è quello di costruire un giornale con un carattere unico, positivo e interattivo. Siamo certi che i lettori lo accoglieranno con lo stesso entusiasmo con cui noi abbiamo realizzato questo nuovo progetto», ha dichiarato il direttore Laura Maragliano.

Cinque i tratti distintivi di Giallo Zafferano:

  1. 100 ricette inedite ogni mese, ideate e testate dalla redazione;
  2. un innovativo formato quadrotto e una grafica che gioca con il colore bianco e tutti i piatti fotografati dall’alto (in pianta);
  3. la creazione di una community che comprende i tre amati volti del sito di Giallo Zafferano, i blogger e i giornalisti del magazine: in ogni numero tre squadre si cimenteranno in una nuova sfida culinaria;
  4. la app di realtà aumentata “Gruppo Mondadori AR+”, disponibile per Apple e Android, per accedere a ricette filmate, video e contenuti extra e anche interagire con gli altri utenti che stanno sfogliando il magazine;
  5. l’interazione con i lettori, che potranno votare sul sito o sull’app il piatto preferito della sfida del mese e partecipare al contest finale proponendo una ricetta che la redazione selezionerà per la pubblicazione sul numero successivo, in un continuo dialogo on e off line.

Il primo numero del magazine uscirà in edicola e in tutte le maggiori catene della grande distribuzione sia singolarmente al prezzo speciale di lancio di 1 euro, sia in abbinamento ai settimanali leader del mercato italiano, Donna Moderna, Chi, Tv Sorrisi e Canzoni, Grazia, Tustyle, Starbene e Confidenze (a 0,50 euro, oltre il prezzo del settimanale), con una tiratura complessiva di 1 milione di copie.

Giallo Zafferano fa il suo esordio in edicola con ottimi numeri anche dal punto di vista della raccolta pubblicitaria con 47 pagine totali su una foliazione di 136 pagine per il primo numero.

Con il lancio di questo nuovo magazine si arricchisce il sistema food del Gruppo Mondadori, un’offerta in grado di presidiare attraverso i suoi brand on e off line tutti i segmenti del settore cucina: da testate storiche come Sale&Pepe, che quest’anno festeggia 30 anni, a Cucina moderna, attuale leader di mercato con 249.000 copie (fonte: Ads dicembre 2016), che celebra il ventesimo anniversario, e Cucina no problem, lanciato 15 anni fa, fino a Guida Cucina e ai nuovi arrivati CookAround e Giallo Zafferano e la Scuola di Cucina di Sale&Pepe.

Un portafoglio di brand che, con 96 uscite l’anno, già oggi raggiungono una quota di mercato diffusionale di oltre il 60% e una total audience complessiva di più di 9 milioni di contatti, di cui 7,4 milioni di utenti unici al mese e circa 2 milioni di lettori al mese (fonti: Audiweb view total digital audience dicembre 2016 + Audipress 2016/III).


I contenuti del magazine Giallo Zafferano

Il giornale apre con la presentazione delle novità che si trovano al suo interno, un calendario dedicato alle ricorrenze e ai prodotti della stagione e un ampio servizio su un ingrediente popolare, facilmente reperibile nelle nostre cucine, con 30 nuove ricette facili e veloci da realizzare, una per ogni giorno del mese.

Al centro del magazine spazio alle tre squadre, ognuna capitanata da un volto del sito – Manuel, per la cucina veloce ed etnica; Giovanni, per la cucina di tradizione; Aurora, per la cucina vegetariana – e composte da blogger e giornalisti della redazione, che ogni mese proporranno un nuovo piatto, con video-ricette fruibili attraverso l’app della realtà aumentata, un menu e 8 pietanze a tema. I tre capisquadra inoltre si cimenteranno in una sfida su un argomento culinario sempre diverso, che i lettori potranno votare sul sito o sull’app.

A corredo di ogni sezione si troveranno schede di approfondimento sugli alimenti, sia freschi sia confezionati, consigli pratici per l’acquisto e al centro del magazine un poster da staccare e conservare.

Le ultime pagine sono dedicate alla scuola di cucina: specialità dolci e salate minuziosamente spiegate con fotografie step by step, in puro stile Giallo Zafferano, indicazioni tecniche sui tagli di carne e pesce, i consigli sul galateo e il fai da te, la rubrica dei vini e un focus sugli oggetti da cucina, dagli utensili agli elettrodomestici di ultima generazione.

In occasione dell’uscita del primo numero, Giallo Zafferano sarà inoltre protagonista di una serie di incontri nel corso della Design Week milanese, con showcooking e serate a tema che avranno luogo nella location esclusiva di Casa Facile Design Lab, presso lo Spazio Baldassari di via Solferino 14, dal 4 al 9 aprile dalle ore 19 alle ore 21.