Mediamond Tv

DM Lab è un evento corale che unisce la notorietà di brand editoriali con l'expertise di aziende partner, nel desiderio comune di incontrare un pubblico specifico in momenti strutturati che offrono all'utente finale un valore aggiunto.

Proviamo a raccontare il progetto attraverso le parole che lo descrivono:

  • evento corale: il progetto nasce grazie alla sinergia di 7 testate editoriali (oltre a Donna Moderna hanno contribuito Focus Junior, Sale & Pepe, Casa facile, Starbene, Nostrofiglio.it), che mettono a disposizione la propria expertise e le proprie persone per realizzarlo

  • brand editoriali: in un periodo di informazione spesso disordinata, un brand di struttura editoriale garantisce l'utente (e l'inserzionista) sulla qualità dei contenuti e dell'intero contesto

  • aziende partner: la partecipazione delle aziende, nello spirito di apertura e di trasparenza verso l'utente, è fondamentale: sono loro infatti le portatrici di competenze in settori specifici

  • desiderio comune: la sharing economy ci ha portato a riscoprire il grande valore della collaborazione nei settori più diversi. E' dall'esplorazione di ciò che accomuna brand e aziende che nasce il concept del DM Lab, in trasparenza verso l'utente e nel rispetto dei diversi ruoli

  • pubblico specifico: gli eventi di DM Lab parlano a un pubblico che si riunisce intorno a interessi precisi, dall'alimentazione al fitness, dal beauty alla moda: la possibilità è quindi quella di parlare a un pubblico altamente interessato ai temi trattati.

  • momenti strutturati: un evento strutturato non è mai a se stante. E' contestualizzato, curato nei particolari, e vive attraverso i tutti i canali disponibili (stampa, digital, social) che amplificano la rilevanza e la reach.

  • valore: ognuno degli appuntamenti è pensato per creare un valore, offrire cioè a chi partecipa un vantaggio, sia esso un momento di entertainment, di informazione e crescita personale, o di semplice networking.


Gli appuntamenti del DM Lab sono moltissimi (oltre 60 nell'edizione 2016), e esprimono gli stessi contenuti che definiscono la linea editoriale di testate verticali. Come dice il direttore di Donna Moderna Annalisa Monfreda nel video di presentazione, questi contenuti "vengono portati in uno spazio fisico", aggiungendo la possibilità di "guardarsi negli occhi" tra chi lavora in redazione e i propri lettori/utenti.

E' con la stessa apertura e il medesimo approccio che le aziende sponsor hanno contribuito al DM Lab 2016.

Così ne parla Anna Nebuloni, advertising manager di Mediamond: "DM Lab ci ha permesso di andare incontro alle richieste delle marche oggi, che ci chiedono sempre di più di dialogare e di incontrare direttamente i propri pubblici. Le aziende cercano nuovi modi di comunicare, anche attraverso i nostri brand e i contenuti che possono produrre insieme a loro".

Il palinsesto del DM Lab 2017 è già in preparazione, e ci sono tante nuove opportunità per brand editoriali e aziende di lavorare insieme.

 

 "

DONNAMODERNA LAB, IL PIACERE DI INCONTRARSI

pubblicato il 13 February 2017

Un evento corale che unisce la notorietà di brand editoriali con l’expertise delle aziende partner, per offrire all’utente finale un’esperienza diretta del brand.

DM Lab è un evento corale che unisce la notorietà di brand editoriali con l'expertise di aziende partner, nel desiderio comune di incontrare un pubblico specifico in momenti strutturati che offrono all'utente finale un valore aggiunto.

Proviamo a raccontare il progetto attraverso le parole che lo descrivono:

  • evento corale: il progetto nasce grazie alla sinergia di 7 testate editoriali (oltre a Donna Moderna hanno contribuito Focus Junior, Sale & Pepe, Casa facile, Starbene, Nostrofiglio.it), che mettono a disposizione la propria expertise e le proprie persone per realizzarlo

  • brand editoriali: in un periodo di informazione spesso disordinata, un brand di struttura editoriale garantisce l'utente (e l'inserzionista) sulla qualità dei contenuti e dell'intero contesto

  • aziende partner: la partecipazione delle aziende, nello spirito di apertura e di trasparenza verso l'utente, è fondamentale: sono loro infatti le portatrici di competenze in settori specifici

  • desiderio comune: la sharing economy ci ha portato a riscoprire il grande valore della collaborazione nei settori più diversi. E' dall'esplorazione di ciò che accomuna brand e aziende che nasce il concept del DM Lab, in trasparenza verso l'utente e nel rispetto dei diversi ruoli

  • pubblico specifico: gli eventi di DM Lab parlano a un pubblico che si riunisce intorno a interessi precisi, dall'alimentazione al fitness, dal beauty alla moda: la possibilità è quindi quella di parlare a un pubblico altamente interessato ai temi trattati.

  • momenti strutturati: un evento strutturato non è mai a se stante. E' contestualizzato, curato nei particolari, e vive attraverso i tutti i canali disponibili (stampa, digital, social) che amplificano la rilevanza e la reach.

  • valore: ognuno degli appuntamenti è pensato per creare un valore, offrire cioè a chi partecipa un vantaggio, sia esso un momento di entertainment, di informazione e crescita personale, o di semplice networking.


Gli appuntamenti del DM Lab sono moltissimi (oltre 60 nell'edizione 2016), e esprimono gli stessi contenuti che definiscono la linea editoriale di testate verticali. Come dice il direttore di Donna Moderna Annalisa Monfreda nel video di presentazione, questi contenuti "vengono portati in uno spazio fisico", aggiungendo la possibilità di "guardarsi negli occhi" tra chi lavora in redazione e i propri lettori/utenti.

E' con la stessa apertura e il medesimo approccio che le aziende sponsor hanno contribuito al DM Lab 2016.

Così ne parla Anna Nebuloni, advertising manager di Mediamond: "DM Lab ci ha permesso di andare incontro alle richieste delle marche oggi, che ci chiedono sempre di più di dialogare e di incontrare direttamente i propri pubblici. Le aziende cercano nuovi modi di comunicare, anche attraverso i nostri brand e i contenuti che possono produrre insieme a loro".

Il palinsesto del DM Lab 2017 è già in preparazione, e ci sono tante nuove opportunità per brand editoriali e aziende di lavorare insieme.

 

 "

DONNAMODERNA LAB, IL PIACERE DI INCONTRARSI

pubblicato il 13 February 2017

Un evento corale che unisce la notorietà di brand editoriali con l’expertise delle aziende partner, per offrire all’utente finale un’esperienza diretta del brand.

DM Lab è un evento corale che unisce la notorietà di brand editoriali con l'expertise di aziende partner, nel desiderio comune di incontrare un pubblico specifico in momenti strutturati che offrono all'utente finale un valore aggiunto.

Proviamo a raccontare il progetto attraverso le parole che lo descrivono:

  • evento corale: il progetto nasce grazie alla sinergia di 7 testate editoriali (oltre a Donna Moderna hanno contribuito Focus Junior, Sale & Pepe, Casa facile, Starbene, Nostrofiglio.it), che mettono a disposizione la propria expertise e le proprie persone per realizzarlo

  • brand editoriali: in un periodo di informazione spesso disordinata, un brand di struttura editoriale garantisce l'utente (e l'inserzionista) sulla qualità dei contenuti e dell'intero contesto

  • aziende partner: la partecipazione delle aziende, nello spirito di apertura e di trasparenza verso l'utente, è fondamentale: sono loro infatti le portatrici di competenze in settori specifici

  • desiderio comune: la sharing economy ci ha portato a riscoprire il grande valore della collaborazione nei settori più diversi. E' dall'esplorazione di ciò che accomuna brand e aziende che nasce il concept del DM Lab, in trasparenza verso l'utente e nel rispetto dei diversi ruoli

  • pubblico specifico: gli eventi di DM Lab parlano a un pubblico che si riunisce intorno a interessi precisi, dall'alimentazione al fitness, dal beauty alla moda: la possibilità è quindi quella di parlare a un pubblico altamente interessato ai temi trattati.

  • momenti strutturati: un evento strutturato non è mai a se stante. E' contestualizzato, curato nei particolari, e vive attraverso i tutti i canali disponibili (stampa, digital, social) che amplificano la rilevanza e la reach.

  • valore: ognuno degli appuntamenti è pensato per creare un valore, offrire cioè a chi partecipa un vantaggio, sia esso un momento di entertainment, di informazione e crescita personale, o di semplice networking.


Gli appuntamenti del DM Lab sono moltissimi (oltre 60 nell'edizione 2016), e esprimono gli stessi contenuti che definiscono la linea editoriale di testate verticali. Come dice il direttore di Donna Moderna Annalisa Monfreda nel video di presentazione, questi contenuti "vengono portati in uno spazio fisico", aggiungendo la possibilità di "guardarsi negli occhi" tra chi lavora in redazione e i propri lettori/utenti.

E' con la stessa apertura e il medesimo approccio che le aziende sponsor hanno contribuito al DM Lab 2016.

Così ne parla Anna Nebuloni, advertising manager di Mediamond: "DM Lab ci ha permesso di andare incontro alle richieste delle marche oggi, che ci chiedono sempre di più di dialogare e di incontrare direttamente i propri pubblici. Le aziende cercano nuovi modi di comunicare, anche attraverso i nostri brand e i contenuti che possono produrre insieme a loro".

Il palinsesto del DM Lab 2017 è già in preparazione, e ci sono tante nuove opportunità per brand editoriali e aziende di lavorare insieme.

 

 "

DONNAMODERNA LAB, IL PIACERE DI INCONTRARSI

pubblicato il 13 February 2017

Un evento corale che unisce la notorietà di brand editoriali con l’expertise delle aziende partner, per offrire all’utente finale un’esperienza diretta del brand.

Panorama d'Italia si prepara a riprendere il viaggio. E' fissata infatti per la fine di marzo la partenza del tour che, per il quarto anno consecutivo, percorrerà la penisola per conoscere da vicino le ricchezze del nostro Paese e raccontarle sul magazine (il settimanale dedica mediamente 8 pagine ad ogni tappa) e sul sito.

Dieci le tappe 2017: città grandi e piccole, dove il tour si fermerà per scoprire le realtà più interessanti del territorio e animerà dibatti sui temi più caldi dell'attualità, del costume e della cultura.

Ogni tappa ha un palinsesto di eventi che si articola in quattro giornate, alternando momenti istituzionali a percorsi culturali, workshop e momenti di entertainment come show cooking e spettacoli.

Anche quest'anno saranno con noi molte aziende che, come in passato, diventeranno parte attiva del tour: i partner saranno infatti presenti "nativamente", con eventi studiati per esprimere al meglio i valori e lo stile aziendale, e potranno beneficiare della comunicazione che supporta l'iniziativa.

Nell'infografica i risultati di tre anni di Panorama d'Italia: numeri che, da soli, spiegano il successo del progetto.

panoIta"

PANORAMA D'ITALIA RACCONTA IL MEGLIO, DA VICINO

pubblicato il 2 February 2017

E’ fissata per la fine di marzo la partenza del tour che, per il quarto anno consecutivo, percorrerà la penisola per conoscere da vicino le ricchezze del nostro Paese e raccontarle.

Dopo il successo dei numeri del 2015, dal 2016 Icon Design diventa un prodotto editoriale autonomo con 8 uscite all’anno.

Il focus di Icon Design è sulle storie che si celano dietro a oggetti, case e progetti d’avanguardia, secondo lo stile ormai consolidato di Icon, con un’attenzione particolare ai percorsi di vita delle figure più creative del panorama del design mondiale: architetti visionari, grandi fotografi, artisti e designer con un talento fuori dalle righe, tra le proposte più originali in giro per il mondo.

Icon Design racconta il mondo del design attraverso le storie dei nuovi talenti che lo caratterizzano. Ha un approccio trasversale che non si limita ai soli classici ambiti del design, ma esplora anche temi più generalisti come la tecnologia, i motori, lo sport, la moda e il lifestyle.

Icon Design ha sfoglio digitale disponibile su iPad, Kobo, Arc, Tablet Android e Amazon Kindle.

Diffusione: 200.000 copie (dichiarazione editore).

Il nuovo sito ICON DESIGN- www.icondesign.it - è on line dal 4 Marzo 2016.

"

SCHEDA EDITORIALE

Brand
In un brevissimo video, Paolo Liguori, neo direttore del sistema TGCOM24, spiega l'ambizioso newsmagazine che ha fatto il percorso inverso a tutti gli altri: nato sul web, è ora in TV (free e con un canale digitale), su mobile e in radio con i notiziari principali di 5 emittenti nazionali."

PAOLO LIGUORI SPIEGA TGCOM24

pubblicato il 16 November 2015

Un ambizioso progetto di news, che porta le notizie su mezzi diversi, là dove sono le persone.

In un brevissimo video, Paolo Liguori, neo direttore del sistema TGCOM24, spiega l'ambizioso newsmagazine che ha fatto il percorso inverso a tutti gli altri: nato sul web, è ora in TV (free e con un canale digitale), su mobile e in radio con i notiziari principali di 5 emittenti nazionali."

PAOLO LIGUORI SPIEGA TGCOM24

pubblicato il 16 November 2015

Un ambizioso progetto di news, che porta le notizie su mezzi diversi, là dove sono le persone.

Paola Colombo, Head of Technology and Business Development di Mediamond, è intervenuta al seminar di IAB Italia sulla pubblicità programmatica parlando di come la tecnologia consenta oggi un uso "creativo" dei dati. Significa che, dove prima i cluster erano solo le RA o i maschi 35-54 , oggi l'advertising può costruire in modo più articolato le caratteristiche delle proprie audience e proporsi ai propri utenti in modo più pertinente e meno dispersivo.

Nell'attesa di poter pubblicare per intero l'intervento di Paola a Iab Seminar, nell'intervista di AdvExpress sono presentate le offerte programmatic di Mediamond tra private deal e data-driven inventory.

 "

PROGRAMMATIC: L'OFFERTA DI MEDIAMOND

pubblicato il 23 October 2015

Nell’intervista di AdvExpress, Paola Colombo riassume le caratteristiche dell’offerta Mediamond tra programmatic e vendita diretta.

Non poteva che essere Focus il media partner dell'evento che si è svolto il 7 ottobre scorso a Milano, dove un'applauditissima Samantha Cristoforetti è stata  la protagonista  di un incontro al Civico Planetario di Milano.

AstroSamantha (questo il suo nickname su Twitter, dove anche noi la seguiamo), ha presentato, con semplicità ed efficacia, i suoi 200 giorni nello spazio e i progetti per la missione Futura. Semplicità ed efficacia che sono le stesse caratteristiche che Focus ha da sempre nel suo DNA editoriale, come chiave per portare le scienze alla portata delle persone comuni.

I lettori di Focus hanno partecipato alla presentazione con grande attenzione, anche grazie ai maxi schermi messi all'esterno del planetario e alla diretta streaming sul sito: com'era prevedibile infatti, l'affluenza è stata altissima e i posti in sala si erano esauriti già nella prima ora di apertura.

Nella clip di pochi minuti che vi presentiamo sono riassunti i momenti più importanti dell'evento, che potete ritrovare per intero nel video di 90 minuti sul sito di Focus.it e cioè qui.


L'evento è stato reso possibile anche grazie alla collaborazione di IBM e Lavazza, che ne hanno sponsorizzato la realizzazione.

"

SAMANTHA, SIMPATIA STELLARE

pubblicato il 20 October 2015

Samantha Cristoforetti piace davvero a tutti: l’incontro al Planetario di Milano, co-organizzato da Focus, ha confermato la sua popolarità. Vi raccontiamo com’è andata.

Molto più di una guida: Expo City Events è un modo di comunicare attraverso gli eventi in un periodo così speciale come questo di Expo.

A quattro mesi dalla partenza di questa grande idea-contenitore, (che era stata presentata qui) vogliamo condividere con voi i risultati raggiunti ad oggi: numeri importanti che testimoniano un successo che, senza il lavoro sinergico di testate (citiamo Interni, Sale&Pepe con la sua scuola di cucina, DonnaModerna, Icon...), mezzi (stampa, web, mobile) e naturalmente persone, non sarebbe stato possibile.

Intanto è già partito il palinsesto di settembre: tutti i dettagli li trovate sulla guida, distribuita in ben 125 punti in città, oppure qui: http://www.expocityevents.it/gli-eventi-del-mese/"

QUATTRO MESI DI EVENTI

pubblicato il 4 September 2015

Alla ripresa post-vacanziera il palinsesto di Expo City Events è già molto fitto di appuntamenti. Intanto ecco un primo bilancio di questi primi mesi di eventi. Che vogliamo condividere con voi.

Molto più di una guida: Expo City Events è un modo di comunicare attraverso gli eventi in un periodo così speciale come questo di Expo.

A quattro mesi dalla partenza vogliamo condividere con voi i risultati finora raggiunti: un successo che, senza il lavoro sinergico di testate, mezzi e naturalmente persone, non sarebbe stato possibile."

EXPO CITY EVENTS

Pagine
Si confonde a volte la novità con l'innovazione, là dove la novità può essere anche solo di prodotto/contenuto, mentre l'innovazione può lasciare intatta la sostanza ma va sempre a modificare i processi di creazione o fruizione di un prodotto o un servizio.

E' questo lo spirito di Innovation di Mediamond, il premio speciale assegnato alla campagna TIM "Milioni di Passioni" durante il 28° Grand Prix dell'advertising. Le ragioni e le dinamiche del premio le abbiamo già raccontate nel dettaglio qui. Aggiungiamo solo i nostri complimenti al team che ha realizzato l'intero progetto di comunicazione vincitore (Telecom, Leagas Delaney Italia, Cattleya), progetto che va oltre lo spot che probabilmente avete visto in tv (quello con Pif, per intenderci, parte di una strategia ben raccontata sul sito).

Nel video i momenti della premiazione: l'impertinente Piero Chiambretti, anche infortunato, non ha rinunciato a punzecchiare i suoi ospiti. Per chi non era presente e potrebbe domandarselo: le infermiere-vallette nella coreografia della serata dovevano ironizzare proprio sulla temporanea sfortunata circostanza del conduttore.




_MG_8981 copy_MG_8988 copy


Immagine5 Immagine6
Immagine8

 "

PREMIO INNOVATION DI MEDIAMOND, IL VIDEO

pubblicato il 17 June 2015

La consegna del premio speciale di Mediamond, assegnato al progetto “Milioni di passioni” di Tim durante il Grand Prix dell’Advertising

Debutta questa sera, 4 maggio 2015, "DONNA MODERNA LIVE", la trasmissione dedicata ai temi che da sempre sono il cuore editoriale di Donna Moderna: moda, attualità, cucina, maternità, lavoro...

Da lunedì a venerdi, da questa sera e per 40 puntate, Donna Moderna Live interpreterà quindi i suoi contenuti anche in formato televisivo, con un palinsesto che ruota su cinque temi (uno per ogni giorno della settimana), e cioè beauty, moda, wellness, food, casa.

La brava Lucilla Agosti, conduttrice del programma, porterà in studio tanti esperti e coach, perché "Donna Moderna Live" vuole mantenere la promessa di essere problem-solver anche in TV. Ma insieme ci saranno anche tante "donne vere", persone che racconteranno un'esperienza o daranno il proprio contributo su un tema specifico.

 "

DONNA MODERNA LIVE

Pagine
PANORAMA D'ITALIA è un’esperienza innovativa di convergenza editoriale "che da un capo all’altro dell’Italia ha coinvolto e raccontato i talenti e le eccellenze italiane in tutti i campi, senza mai dimenticare di approfondire il contesto spesso complicato in cui si trovano a operare": così Panorama riassume la sua iniziativa editoriale, che ha avuto una lettera di encomio anche del presidente Mattarella.

Quest'anno alla terza edizione, Panorama d’Italia è diventato un appuntamento consolidato e di grande successo.
ATTUALITÀ, POLITICA, ECONOMIA, CULTURA, ARTE E SPETTACOLO: il palinsesto di Panorama d'Italia è ricco e trasversale e permea le città che coinvolge, dalle piazze ai teatri ai luoghi delle istituzioni. Attraverso gli appuntamenti e attraverso internet il magazine instaura così un dialogo continuo con il pubblico.

Il video presenta le tappe del 2016 e i numeri che il tour dello scorso anno ha raggiunto.

LE TAPPE 2016


Da marzo a novembre, dieci tappe che attraversano interamente il paese. Quattro giornate per ogni città e un format articolato fatto di talk, tavole rotonde, eventi e iniziative per raccontare il Made in Italy, il mondo dell’impresa e il meglio della cultura e dello spettacolo italiano.

Quest'anno il palinsesto di Panorama d’Italia si arricchisce della collaborazione di Focus. Il brand curerà lo sviluppo di due nuovi temi che animeranno gli incontri e gli eventi del 2016, e cioè le esplorazioni spaziali e i temi legati all'ambiente e all'energia ecosostenibile. Con il contributo e la partecipazione degli scienziati e astronauti di ASI (Agenzia Spaziale Italiana), ESA (European Space Agency) e CNR (Consiglio Nazionale della Ricerca)

L'hashtag ufficiale del tour è #panoramaditalia

 

 

 "

Panorama d'Italia 2016

Brand
Come cambieranno i magazine nel futuro, o come stanno già cambiando? Alla Social Media Week di Milano, Annalisa Monfreda, direttore di DonnaModerna, ha raccontato l'esperienza di DonnaModerna: a guidare la trasformazione, ci spiega, è l'idea che i brand editoriali sono un'unica voce, e come tale si esprimono - sulla stampa, sul digitale, fino alla TV.

Nel video si accenna anche alle opportunità che oggi le marche hanno per parlare con i propri pubblici, attraverso una "nuova sintassi" della comunicazione.

Il video dell'interessante tavola rotonda è disponibile per intero sul sito della Social Media Week e precisamente qui bit.ly/1MmMZYx (sotto registrazione). Grazie agli organizzatori di SMW per la possibilità di pubblicare sul sito Mediamond questi brevi stralci."

DONNAMODERNA: UN BRAND, UNA VOCE

pubblicato il 9 March 2015

I brand editoriali sono un’unica voce, e come tale si esprimono – sulla stampa, sul digitale, fino alla TV. E’ questa l’idea che guida la trasformazione di DonnaModerna. Ce ne parla il direttore Annalisa Monfreda.

Come cambieranno i magazine nel futuro, o come stanno già cambiando? Alla Social Media Week di Milano, Annalisa Monfreda, direttore di DonnaModerna, ha raccontato l'esperienza di DonnaModerna: a guidare la trasformazione, ci spiega, è l'idea che i brand editoriali sono un'unica voce, e come tale si esprimono - sulla stampa, sul digitale, fino alla TV.

Nel video si accenna anche alle opportunità che oggi le marche hanno per parlare con i propri pubblici, attraverso una "nuova sintassi" della comunicazione.

Il video dell'interessante tavola rotonda è disponibile per intero sul sito della Social Media Week e precisamente qui bit.ly/1MmMZYx (sotto registrazione). Grazie agli organizzatori di SMW per la possibilità di pubblicare sul sito Mediamond questi brevi stralci."

DONNAMODERNA: UN BRAND, UNA VOCE

pubblicato il 9 March 2015

I brand editoriali sono un’unica voce, e come tale si esprimono – sulla stampa, sul digitale, fino alla TV. E’ questa l’idea che guida la trasformazione di DonnaModerna. Ce ne parla il direttore Annalisa Monfreda.

Dove sono (e chi sono) gli startupper di domani? E cosa serve alle idee per avere successo? Sono queste le domande che Skuola.net si è posta, andando in tour per le università italiane a scovare le potenzialità, ma anche le difficoltà, di chi ha un'idea da mettere in gioco.
FordKa ha accompagnato questo tour, sostenendo il progetto lungo tutto il suo percorso."

Skuola.net e FordKa nell'University Tour 2014

Pagine
La prima edizione di Panorama d’Italia è stato un viaggio alla scoperta dell’Italia che cresce, che cambia, che conosce la sua storia e intende portarla nel futuro.
Dieci tappe, da marzo a novembre 2014, per raccontare le realtà vincenti del territorio, incontrare il Paese e dialogare su attualità, costume e cultura. Con un programma ricco di tavole rotonde, incontri, convegni, happening, eventi e spettacoli.
Tra poco riparte il viaggio. Intanto vediamo com'è andata in questo video di pochi minuti."

PANORAMA D'ITALIA, RIPARTE L'ESPERIENZA

pubblicato il 6 February 2015

Panorama d’Italia è un’esperienza innovativa di convergenza editoriale fondata sul know how di Panorama e fatta di tanti eventi sul territorio. Siamo vicini alla partenza del nuovo viaggio, ma intanto ecco come è andata lo scorso anno.

Cosa succede ai reality nel tempo delle piattaforme social? Cosa si aspettano tutti, dai fan appassionati ai semplici curiosi, fino ai detrattori più critici? Due cose: di poter finalmente parlar con il programma e di poter esprimere la propria opinione sul programma.

Così quest'edizione di L'Isola dei Famosi sarà più social che mai, con la possibilità per gli utenti di partecipare non solo via Facebook e Twitter, ma anche tramite Instagram e Vine, e soprattutto con Connect: durante le dirette tv, infatti, attraverso l'app di second screen di Mediaset si potrà interagire, giocare e votare, in tempo reale. Così che - dagli schermi TV agli schermi del computer, dello smartphone o del tablet, ci sembrerà quasi di essere lì.

Lo spiega bene questo promo.

 "

L'ISOLA DEI FAMOSI MAI COSI' SOCIAL

pubblicato il 2 February 2015

Riparte il reality show più esotico della TV, quest’anno con un carattere molto social e con tanti momenti di coinvolgimento degli utenti.

Un modo originale di coinvolgere gli utenti con un'operazione cross-canale.
L'obiettivo era aggiungere un tratto più adulto e grintoso a un prodotto storicamente... bueno!
Come abbiamo operato? Era necessario avere come partner della comunicazione un personaggio che fosse notoriamente grintoso, ma anche affidabile, dalla parte dei buoni e soprattutto simpatico a tutti. Meglio ancora un brand editoriale con una lunga storia di giornalismo d’inchiesta.
Il progetto ha quindi valorizzato il desiderio di ciascuno di essere un po’ Iena, dando di fatto la possibilità di diventarlo per un giorno.
Una campagna Tv ha sostenuto attivamente il lancio dell’iniziativa, insieme ai post sulla fanpage del brand."

Un progetto per Kinder Bueno

Pagine
Come è cambiata la TV nell'era delle piattaforme social? Cosa si aspettano gli utenti? Quali sono i possibili scenari futuri?

In questo video Emanuele Callioni, direttore prodotti e tecnologie multimediali di RTI, illustra la strada percorsa fino ad ora dai programmi Mediaset e tira le somme di un anno di Mediaset Connect, l'app di second screen che permette di interagire con le trasmissioni durante la messa in onda.

Il video è stato registrato alla Social Media Week di Roma (settembre 2014), durante una tavola rotonda su questo tema, alla quale partecipavano anche Rai1 e La7."

Social TV

Pagine

Come è cambiata la TV

ExpoExpress a Trieste

Lo scorso weekend, l'ExpoExpress, il treno che racconta, attraverso 14 tappe italiane, i valori di Expo2015, è arrivato sabato scorso a Trieste.

Sono stati due giorni intensi, pieni di eventi, incontri, showcooking, laboratori, con ospiti e tante persone che hanno visitato i diversi vagoni di questo treno speciale. Anche i bambini hanno avuto il loro spazio!

L'intero tour, che termina a dicembre, è ben spiegato nel sito dedicato all'iniziativa, cioè qui.

Intanto, ecco in pochi minuti com'è andata a Trieste. E presto si risale in carrozza, la prossima tappa, il 17 ottobre, è Roma!

 "

L'EXPOEXPRESS FA TAPPA A TRIESTE

pubblicato il 15 October 2014

ExpoExpress, il treno che racconta, in 14 tappe italiane, i valori di Expo2015, è arrivato sabato scorso a Trieste. Ecco com’è andata.

Oggi è possibile seguire i programmi televisivi e interagire con essi. Come? Con Connect, l’app di Second Screen lanciata da Mediaset nel settembre 2013. Dal telecomando al tap, gli utenti/telespettatori possono ora interagire in real time con ciò che succede in TV, attraverso dinamiche di gioco, sondaggi, commenti e voto.

Guarda il video per scoprire quali sono le opportunità di sponsorizzazione.

2 mio APP DOWNLOAD"

Connect

Pagine
Panorama seleziona le notizie di attualità italiana ed estera, economia, tecnologia, cultura e costume e offre ai suoi lettori approfondimenti, inchieste, reportage fotografici, commenti ed opinioni. Firme prestigiose e autorevoli incontrano le nuove e diverse esigenze dei lettori stabilendo con loro un rapporto sempre più forte.

Sempre di più Panorama approfondisce  i temi legati al lifestyle e alle passioni dell’uomo intercettando e raccontando le principali tendenze ed i fenomeni di costume e sociali emergenti: dalla moda alla cosmetica, dai viaggi all’arte, dalla cultura alla musica, dalla tecnologia ai motori, senza dimenticare il design.

Un brand editoriale costruito nel presente e pensato per il futuro, impegnato a dare un'informazione approfondita, autorevole e chiara.

Rilanciato da poco, il sito ha un layout intuitivo e una grafica pulita in cui emergono con forza testo e soprattutto immagini. Queste ultime costituiscono uno dei punti di forza della strategia di Panorama.it, capace di raccontare storie a forte impatto grafico ed emozionale.

Panorama si distingue anche nelle opportunità pubblicitarie grazie all'utilizzo di formati innovativi come i branded content."

Scheda editoriale

Brand
GLI OBIETTIVI

- Realizzare contenuti nuovi e di qualità coinvolgendo gli appassionati di calcio

IL PROGETTO

Il progetto si è articolato in due macrofasi. Una prima fase di branded content ha visto la creazione di 6 blog “Faziosi” in cui sei volti noti del calcio Mediaset (Pellegatti, Recalcati, Zuliani, Auriemma, Zampa e De Angelis), hanno animato un blog sostenendo la propria squadra del cuore, un po’ come ogni persona fa al bar, luogo di consumo per eccellenza dell’aperitivo con gli amici.

La seconda fase ha visto il lancio di un concorso instant win con premi quotidiani e tre superpremi finali ad estrazione. La meccanica era semplice ma efficace: rispondere a 3 domande e scoprire subito se era stato vinto uno dei premi giornalieri. Per incentivare il pubblico di riferimento, due domande riguardavano il campionato di calcio di serie A, mentre una era focalizzata sul mondo Campari.

I NUMERI

Pagine viste dei blog Faziosi (live per 6 mesi): 2.230.000

Visitatori unici: 1.600.000

Totale iscritti al contest: oltre 10.000

Pagine viste del concorso: oltre 520.000

LIVE URL

www.campari.sportmediaset.it"

Campari

Case studies

Il calcio è la tua passione?