CHI MATRIMONI: UN MAGAZINE USER-CENTRIC

pubblicato il 7 marzo 2017

Il magazine di intrattenimento più letto dalle donne italiane (sono 1.728.000 secondo Audipress 2016-3) lancia un’iniziativa molto originale: un magazine personalizzato per raccontare e ricordare il giorno del matrimonio, con un fotoreportage da star.

Tutti i dettagli nel comunicato stampa dell’editore Mondadori.


 COMUNICATO STAMPA


 

 CHI LANCIA CHI MATRIMONI

Segrate, 7 marzo 2017 


Chi, 
il magazine people più letto in Italia, da sempre testimone delle nozze delle celebrities, lancia una iniziativa straordinaria: Chi Matrimoni.

 

Da oggi tutti i neo sposi potranno sentirsi delle vere star, grazie a questo nuovo servizio firmato Chi, che permette di vivere e raccontare in modo indimenticabile le proprie nozze.

chimatrUn wedding specialist e un fotografo di livello internazionale seguiranno gli sposi in ogni momento del giorno più importante della loro vita e realizzeranno un’edizione di Chi personalizzata e interamente dedicata al reportage del matrimonio. Un vero magazine stampato in edizione limitata e consegnato a domicilio. Un ricordo straordinario da conservare e regalare ad amici e parenti.

Il servizio fotografico sarà realizzato dall’agenzia di Massimo Sestini, fotoreporter autore di alcuni dei più grandi scoop di Chi, collaboratore dei più importanti quotidiani e magazine italiani e internazionali e premiato con il World Press Photo 2015.

Inoltre sarà possibile omaggiare i propri invitati con le bomboniere firmate Chi che includono abbonamenti al settimanale per essere sempre aggiornati sulla vita dei vip e non perdere neanche un numero del magazine più amato.

In occasione del lancio di Chi Matrimoni, una coppia di sposi avrà la possibilità di diventare testimonial di questo innovativo servizio e di provare per primi l’emozione di sposarsi con Chi.

Tutti i dettagli dell’iniziativa sul sito chimatrimoni.it

Il lancio dell’iniziativa è supportato da una campagna su stampa e web ideata da Graffiti.

“Chi Matrimoni” è anche un format che Mediamond mette a disposizione di iniziative speciali, da realizzare in collaborazione con aziende e brand che vogliono comunicare in modo originale la vicinanza al proprio pubblico.

vai al post

GENIUS OF FASHION, GRAZIA E IBM INCONTRANO LE AZIENDE DEL FASHION

pubblicato il
grazia ibm

La trasformazione digitale porta le aziende a relazioni sempre più personalizzate con i clienti. Per parlarne, Ibm e Grazia invitano le aziende del fashion a un “talk show dinamico” che presenterà dati di scenario, case history e ed esperienze.

L’evento si terrà martedi 14 marzo dalle 18 alle 21 a Milano presso “La Rimessa dei Fiori” in via S.Carpoforo (zona Brera)

Il direttore di Grazia, Silvia Grilli, insieme a Maurizio Decollanz, Responsabile Brand e Communication Ibm, converseranno con:

Paolo Mascio, President Online Flagship Stores – YNAP
Francesco Bottigliero, CEO – Epitti.com
Fabiola Tisbini, Director Growing Industries – IBM
Amalia Fuschini, Cognitive Engagement – IBM

Al termine seguirà un cocktail con buffet.

La partecipazione è su invito. Per informazioni e accrediti puoi scriverci a contatti@mediamond.it

 

 

vai al post

ICON DESIGN 100: SETTE COPERTINE PER CENTO TALENTI

pubblicato il 2 marzo 2017
ICONDE1002

 

Come dice l’articolo di apertura sulla rivista, che esce in edicola domani con ben sette diverse copertine, “Icon Design 100 non è una classifica, ma un invito a guardare con curiosità gli universi della progettazione. Che stupiscono e fanno riflettere sul nostro oggi e su un domani che sarà influenzato (anche) da loro”. Eccolo descritto del comunicato stampa di Mondadori.


COMUNICATO STAMPA


 

Segrate, 1 marzo 2017

Cento nomi di talenti che lasciano segni speciali nel mondo del progetto e ne rispecchiano la sue sfaccettature: è un progetto inedito quello del nuovo numero di Icon Design, che presenta lo speciale Icon Design 100, in uscita il 3 marzo,

Il magazine d’alta gamma di design e arredamento del Gruppo Mondadori, diretto da Michele Lupi, passa così in rassegna i protagonisti del mondo del progetto, tra conferme e scelte non scontate, in una selezione di lavori imprescindibili della scena contemporanea: dall’architettura alla comunicazione visiva, grandi maestri, influencer e giovani scommesse da seguire in questo 2017. Un’operazione ambiziosa, che Icon Design intende riproporre ogni anno, per indagare chi – e come – genera idee di valore nel panorama del design (e non solo).

Il nuovo progetto di mappatura e selezione internazionale di Icon Desgn 100 è stato affidato a sette giurati che sono loro stessi testimonianza di diverse aree del mondo del progetto: Alexandra Midal (docente presso la HEAD di Ginevra e il Politecnico Federale di Losanna), Jan Boelen (Direttore artistico di Z33 House for Contemporary Art in Hasselt e di Atelier LUMA ad Arles, e responsabile del Master Department Social Design presso il Design Academy Eindhoven), Domitilla Dardi (curatore per il design del MAXXI Architettura di Roma e dal 2007 docente allo IED di Roma), Greg Lynn (vincitore del Leone d’Oro alla Biennale di Architettura di Venezia e Chief Creative Officer di Piaggio Fast Forward), Michael Rock (Professore Associato di Design presso la Harvard University Graduate School of Design), Penny Martin (premiata direttrice della rivista femminile The Gentlewoman).

Il settimo giurato è il direttore Michele Lupi, che racconta così la genesi del progetto: “Ci sono voluti sette mesi di incessante lavoro per stabilire una giuria internazionale autorevole. Il risultato è stato un “database” molto vario e per certi versi inaspettato, sicuramente utile sia per i lettori più curiosi, sia per gli addetti ai lavori più preparati. Abbiamo quindi centrato l’obiettivo di disegnare una mappa del territorio, quello del progetto, con un perimetro temporale ben definito (la stagione 2016/17), sfornando una radiografia del contemporaneo”.

I sette critici e progettisti sono stati invitati a esprimersi su dieci categorie significative: Architecture, Art, Furniture, Interior, Visual Communication, Food, Mobility, High Tech & Innovation, Fashion e Thinking. Dieci categorie e una riflessione libera. Non una classifica, ma un invito a guardare con curiosità agli universi della progettazione. Perché tra le pagine di Icon Design 100 un big dell’arte contemporanea come Philippe Parreno può rientrare nella stessa categoria della giovane Helen Marten.

Sette è anche il numero degli studi di grafica e di art direction del mondo a cui Icon Design ha chiesto di creare la copertina di questo ICON DESIGN 100, che quindi verrà distribuita in edicola in sette differenti versioni. Una logica distributiva che nel 2017 si è potenziata con un numero in più e andamenti molto positivi della raccolta pubblicitaria, con la concessionaria chiude infatti il fascicolo con + 27,5% di fatturato rispetto allo scorso anno.

I sette giurati, oltre ai sette art director, più tutti gli altri cento nominati nella classifica, sono ora i primi “iscritti” al Club di Icon Design, che prende ufficialmente corpo con il progetto. Lo speciale di Icon Design apre la strada anche all’impegno del magazine in vista del Salone del Mobile di quest’anno, durante il quale, dal 5 al 9 aprile prenderanno vita una serie di incontri aperti al pubblico con il meglio del design e dell’architettura mondiale.

vai al post

APPUNTAMENTO ALLA FORD SOCIAL HOME, INSIEME A GRAZIA

pubblicato il 27 febbraio 2017
ford-grazia

 COMUNICATO STAMPA


 

GRAZIA E’ PROTAGONISTA NELLA FORD SOCIAL HOME

Segrate, 24 febbraio 2017

Grazia, il brand Mondadori interprete della moda e dello stile italiano nel mondo – con un sistema multicanale globale magazine-web-social network-tv – la prossima settimana sarà protagonista di due appuntamenti, denominati Open Cocktail by Grazia che avranno luogo nella Ford Social Home, da poco aperta a Milano presso lo spazio Bou-tek (in Via Maurizio Gonzaga, 7).

Da sempre testimone del fashion system in tutte le sue forme – grazie a un sistema multicanale globale che raggiunge ogni mese i 3,1 milioni di contatti ogni mese* – Grazia ha organizzato per lunedì 27 febbraio alle 18.30 un incontro con Levante, cantante e ora anche scrittrice, che sarà intervistata dal people contributor Ildo Damiano.
La serata del 1 marzo sarà invece intitolata Talkin’ Fashion e si articolerà in vari momenti: alle 18.30 verrà proiettato un video sul mondo della moda firmato dalla redazione di Grazia e successivamente il direttore Silvia Grilli commenterà le ultime collezioni delle sfilate..

Per partecipare agli Open Cocktail by Grazia è necessario accreditarsi mandando una mail a graziaeventi@mondadori.it indicando i propri dati anagrafici e specificando a quale serata si intende partecipare.
Ford Social Home è un temporary space multifunzionale, che vuole essere non solo un punto di incontro, ma anche piattaforma per lanciare una serie di attività legate al lifestyle e alla moda, al tech e al gaming.

Mediamond conferma, anche con il brand Ford, la propria capacità di costruire progetti di comunicazione organici e crossmediali distribuiti attraverso i diversi media e, come in questo caso, eventi sul territorio.

 *(fonte: dati Audiweb dicembre 2016 +  Audipress 2016/II carta e/o replica).

vai al post

AAA – AGENTE CERCASI

pubblicato il 23 febbraio 2017
agente moda

Per la nostra direzione Centri Media e Agenzie cerchiamo un/una AGENTE per la vendita di spazi pubblicitari sulle properties e testate della concessionaria.
Ricerchiamo comprovate e pluriennali competenze in ambito digitale e stampa periodica maturate sui Centri Media
Sede di lavoro: Milano
Si offre trattamento economico adeguato e commisurato alle effettive capacità.
Inviare le candidature a contatti@mediamond.it specificando nell’oggetto “Agente Agenzie”.

vai al post

DONNAMODERNA LAB, IL PIACERE DI INCONTRARSI

pubblicato il 13 febbraio 2017

DM Lab è un evento corale che unisce la notorietà di brand editoriali con l’expertise di aziende partner, nel desiderio comune di incontrare un pubblico specifico in momenti strutturati che offrono all’utente finale un valore aggiunto.

Proviamo a raccontare il progetto attraverso le parole che lo descrivono:

  • evento corale: il progetto nasce grazie alla sinergia di 7 testate editoriali (oltre a Donna Moderna hanno contribuito Focus Junior, Sale & Pepe, Casa facile, Starbene, Nostrofiglio.it), che mettono a disposizione la propria expertise e le proprie persone per realizzarlo
  • brand editoriali: in un periodo di informazione spesso disordinata, un brand di struttura editoriale garantisce l’utente (e l’inserzionista) sulla qualità dei contenuti e dell’intero contesto
  • aziende partner: la partecipazione delle aziende, nello spirito di apertura e di trasparenza verso l’utente, è fondamentale: sono loro infatti le portatrici di competenze in settori specifici
  • desiderio comune: la sharing economy ci ha portato a riscoprire il grande valore della collaborazione nei settori più diversi. E’ dall’esplorazione di ciò che accomuna brand e aziende che nasce il concept del DM Lab, in trasparenza verso l’utente e nel rispetto dei diversi ruoli
  • pubblico specifico: gli eventi di DM Lab parlano a un pubblico che si riunisce intorno a interessi precisi, dall’alimentazione al fitness, dal beauty alla moda: la possibilità è quindi quella di parlare a un pubblico altamente interessato ai temi trattati.
  • momenti strutturati: un evento strutturato non è mai a se stante. E’ contestualizzato, curato nei particolari, e vive attraverso i tutti i canali disponibili (stampa, digital, social) che amplificano la rilevanza e la reach.
  • valore: ognuno degli appuntamenti è pensato per creare un valore, offrire cioè a chi partecipa un vantaggio, sia esso un momento di entertainment, di informazione e crescita personale, o di semplice networking.

Gli appuntamenti del DM Lab sono moltissimi (oltre 60 nell’edizione 2016), e esprimono gli stessi contenuti che definiscono la linea editoriale di testate verticali. Come dice il direttore di Donna Moderna Annalisa Monfreda nel video di presentazione, questi contenuti “vengono portati in uno spazio fisico”, aggiungendo la possibilità di “guardarsi negli occhi” tra chi lavora in redazione e i propri lettori/utenti.

E’ con la stessa apertura e il medesimo approccio che le aziende sponsor hanno contribuito al DM Lab 2016.

Così ne parla Anna Nebuloni, advertising manager di Mediamond: “DM Lab ci ha permesso di andare incontro alle richieste delle marche oggi, che ci chiedono sempre di più di dialogare e di incontrare direttamente i propri pubblici. Le aziende cercano nuovi modi di comunicare, anche attraverso i nostri brand e i contenuti che possono produrre insieme a loro”.

Il palinsesto del DM Lab 2017 è già in preparazione, e ci sono tante nuove opportunità per brand editoriali e aziende di lavorare insieme.

 

 

vai al post

PANORAMA D’ITALIA RACCONTA IL MEGLIO, DA VICINO

pubblicato il 2 febbraio 2017

Panorama d’Italia si prepara a riprendere il viaggio. E’ fissata infatti per la fine di marzo la partenza del tour che, per il quarto anno consecutivo, percorrerà la penisola per conoscere da vicino le ricchezze del nostro Paese e raccontarle sul magazine (il settimanale dedica mediamente 8 pagine ad ogni tappa) e sul sito.

Dieci le tappe 2017: città grandi e piccole, dove il tour si fermerà per scoprire le realtà più interessanti del territorio e animerà dibatti sui temi più caldi dell’attualità, del costume e della cultura.

Ogni tappa ha un palinsesto di eventi che si articola in quattro giornate, alternando momenti istituzionali a percorsi culturali, workshop e momenti di entertainment come show cooking e spettacoli.

Anche quest’anno saranno con noi molte aziende che, come in passato, diventeranno parte attiva del tour: i partner saranno infatti presenti “nativamente”, con eventi studiati per esprimere al meglio i valori e lo stile aziendale, e potranno beneficiare della comunicazione che supporta l’iniziativa.

Nell’infografica i risultati di tre anni di Panorama d’Italia: numeri che, da soli, spiegano il successo del progetto.

panoIta

vai al post

DATA IS IN FASHION

pubblicato il 13 gennaio 2017
interessi

L’interesse degli utenti può essere rappresentato così, come un disegno fluido che tiene conto del suo percorso di navigazione e dei dati dichiarati: un disegno che possiamo ritagliare secondo le esigenze dell’inserzionista, proprio come una stoffa confezionata a misura del brand, del prodotto pubblicizzato e della comunicazione scelta.

Clicca per vedere la grafica interattiva!

Qui invece come è stata interpretata in versione fashion:

data is in fashion

 

vai al post

COMINGSOON.IT 1° SITO DI CINEMA IN ITALIA

pubblicato il 25 novembre 2016
coming soon

COMUNICATO STAMPA


Roma, 25/11/2016

Comingsoon.it risulta essere il sito di cinema n. 1 in Italia per utenti unici secondo le rilevazioni Audiweb View del mese di settembre 2016.

Comingsoon.it nasce nel 1999 e, con 2.231.000 uu e 9.4 mio di pv (fonte Audiweb, settembre 2016), è ora il sito italiano dedicato al cinema più visitato in assoluto. I contenuti sono curati da una redazione in grado di coprire tutto il mondo dell’entertainment: cinema, TV, digital distribution, serie TV, musica, games, libri e tecnologia.

Coming Soon Cinema, applicazione per smartphone e tablet, è disponibile per iOS, Android, Windows Phone e BlackBerry ed è l’app più scaricata tra gli appassionati di cinema con oltre 2.800.000 download e 15.000.000 di schermate viste al mese. Si conferma strumento ideale in fase di scelta del film da vedere in sala, grazie alla possibilità di consultare la programmazione dei cinema di tutta Italia proposti sulla base della geolocalizzazione dell’utente.

“Siamo molto orgogliosi del risultato raggiunto” dichiara Emilio Cialfi, Presidente di Anicaflash, editore di comingsoon.it. “È un riconoscimento che premia il nostro lavoro e che conferma la nostra leadership nel mondo dell’entertainment. Sempre più cinemagoers scelgono comingsoon.it e il nostro obiettivo è quello di continuare ad offrire servizi e contenuti di qualità”.

Coming Soon è inserito nell’hub entertainment di Mediamond, che raggiunge ogni mese oltre 21milioni di utenti totali stampa + web. Una verticalità importante anche dal punto di vista pubblicitario. Il tema cinema è infatti molto ampio e versatile, e interessa ogni tipo di audience, dai bambini agli adulti. E’ un pubblico che presta molta attenzione ai contenuti, ed è particolarmente disponibile a farsi coinvolgere nelle iniziative proposte dalle marche.

vai al post

BETTER TOGETHER: UNA SERATA A TUTTO DIGITAL

pubblicato il 11 novembre 2016
BANNER-MEDIAMOND-1076

E’ stato un anno davvero speciale per Mediamond: con l’ingresso di Shazam, poi di Yahoo Italia e infine del network di Banzai Media il perimetro digitale di Mediamond si è ampliato fino a diventare quello che è ora: un network che raggiunge oltre 22 milioni di persone ogni mese.

Lo presentiamo in una serata-evento il 21 novembre, dove racconteremo tutte le possibilità che questo rappresenta per le aziende.

La serata è su invito: se non l’hai ricevuto e ti interessa partecipare contatta il tuo referente in Mediamond per essere accreditato.

 

vai al post

LISTINO PER LA PUBBLICITA’ REFERENDARIA

pubblicato il

In vista del Referendum del prossimo 4 dicembre pubblichiamo qui l’elenco delle riviste stampa e dei siti nel network Mediamond che accettano pubblicità politica, unitamente ai costi e ai formati disponibili per ciascun sito, come previsto dalla Legge 6 luglio 2012, N.96 (art. 7 comma 5).

Come sempre, tutte le specifiche dei materiali sono reperibili all’indirizzo: http://www.mediamond.it/it/Creativita.

Come specificato negli allegati, precisiamo che il pagamento dovrà essere anticipato, la prenotazione ed i materiali dovranno pervenire agli uffici Mediamond rispettando il calendario fornito; sarà assicurato l’accesso a tutti i partiti o movimenti politici che ne abbiano fatto richiesta tempestivamente, garantendo agli stessi una pari quantità di spazio in relazione alle disponibilità delle testate e ai limiti posti dalla legge.

Comunicato Referendum 4_12_16

Listino_Elettorale_Referendum costituzionale 4 dicembre 2016

Codice di Autoregolamentazione Mondadori referendum 4 dic 2016 (Mediamond 17_10

vai al post

DONNA MODERNA LAB: I MAGAZINE DIVENTANO INTRATTENIMENTO

pubblicato il 2 novembre 2016
DM LAB

A Milano nel weekend dell’11 novembre ha inizio il Donna Moderna LAB: più di 50 eventi che animeranno tre giorni con workshop e attività per tutta la famiglia. L’obiettivo è quello di condividere l’expertise di Donna Moderna a partire dai contenuti editoriali che distinguono il brand.

La manifestazione è stata creata insieme a importanti partner, che partecipano attivamente ai diversi eventi in palinsesto: L’Oréal Paris e L’Oréal Professionel, Compagnia della Bellezza, MetLife, BioNike, Ferrarelle e Vitasnella, Rescue®- Fiori di Bach Originali, Caffè Vergnano, Pruneaux D’Agen.

Queste le principali aree tematiche:

  • appuntamenti casting e make up
  • workshop con Donna Moderna
  • cucina narrativa con gli chef di Sale&Pepe
  • corsi di yoga e fitness
  • sportelli con gli esperti di Starbene
  • laboratori kids con Focus Junior
  • incontri mamme con nostrofiglio.it
  • workshop craft&decor con CasaFacile

Tra gli appuntamenti più attesi ci sono sicuramente i Donna Moderna Talk: dibattiti aperti su temi importanti dove intervengono, oltre al Direttore, numerosi esperti ed influencer.

Donna Moderna Lab  è un grande contenitore di opportunità che Mediamond rende disponibili per le aziende, a partire dalla possibilità di incontrare fisicamente pubblici specifici (le mamme, le persone interessate alla cucina o al fitness….) insieme alle redazioni e agli esperti dei nostri brand. Tutte le attività possono contare su una intensa comunicazione crossmediale, anche al di fuori del network di Mediamond.

 

vai al post

DESIGN THROUGH VIDEO: IL RACCONTO DEL WORKSHOP

pubblicato il 17 ottobre 2016
MDFF REPORTINT

Siamo partiti dalle tendenze e dagli scenari di mercato, citando i numeri del mercato pubblicitario, passando alle soluzioni creative fino ad arrivare alla produzione vera e propria: con il racconto della giornalista Barbara Sgarzi, che ha moderato il panel sul tema “Design through video” al Milano Design Film Festival lo scorso 7 ottobre, ripercorriamo gli spunti che gli undici relatori ci hanno offerto per capire come il video sia oggi un linguaggio fondamentale anche per la comunicazione d’impresa.

Clicca qui DESIGN THROUGH VIDEO_7 ottobre per leggere il contenuto.

vai al post

LA MODA E IL DIGITALE IN UN PERCORSO RACCONTATO DA GRAZIA

pubblicato il 11 ottobre 2016
YOU INVITO

C’è ancora qualche giorno per visitare la mostra che Grazia, insieme a The Blonde Salad, ha allestito in questi giorni alla Triennale di Milano, dal titolo “YOU – The digital fashion revolution”. La mostra è un percorso che racconta con le immagini e con installazioni interattive come il mondo del fashion sia cambiato insieme alla rivoluzione digitale. A partire dalla street style photography fino alle fashion influencer, il percorso ci accompagna lungo questi ultimi vent’anni, con uno sguardo anche ai trend futuri.

Per rendere ancora più concreto l’approccio che la mostra vuole avere sono previsti anche alcuni workshop dedicati agli appassionati del tema.

YOU – THE DIGITAL FASHION REVOLUTION è stata realizzata in collaborazione con Tiffany & Co Italia. Hanno sostenuto l’iniziativa anche altri brand importanti, come American Express, Maserati, Mandarin Oriental Hotel e Ruinart.

 

 

vai al post

VIDEO ADVERTISING: FACCIAMOCI ISPIRARE

pubblicato il 5 ottobre 2016
mdff2

Riparte domani, 6 ottobre, il Milano Design Film Festival, la rassegna internazionale che ci guida alla scoperta dei video che raccontano il design.

Come lo scorso anno, Mediamond è partner attivo della manifestazione e, nel ricco palinsesto (70 short film e 9 workshop) abbiamo pensato a uno spazio dove anche l’advertising potesse avere un momento di riflessione e stimolo creativo.

Si tratta di un workshop che si terrà VENERDI 7 alle ore 10 presso il CINEMA ANTEO.

Il titolo del workshop è “Design through video“: un panel di undici relatori che tratteranno il tema del video spaziando dalle più avanzate tecniche di videomaking a una lettura sociologica del consumo di video. E, se il design può considerarsi una forma di arte applicata agli oggetti e industrializzata, crediamo che l’appuntamento sia interessante per  coloro che lavorano per la comunicazione e l’advertising di qualsiasi prodotto in qualsiasi settore merceologico. L’ingresso è gratuito, ma occorre accreditarsi, come specifica il nostro comunicato stampa.

Oltre a questo appuntamento, nella quattro giorni di MDFF c’è un altro evento che sentiamo particolarmente vicino a noi: venerdi 7, alle ore 21, Icon Design presenta “Driving Dreams”, un film documentario di Gianluca Migliarotti sul design che ha fatto grande l’industria automobilistica negli anni 60. Consigliato!

 


 

COMUNICATO STAMPA


 

DESIGN THROUGH VIDEO: UN WORKSHOP DI MEDIAMOND AL MILANO DESIGN FILM FESTIVAL

 

Venerdì 7 ottobre, nel palinsesto della quarta edizione di Milano Design Film Festival, Mediamond incontra le aziende con un workshop dedicato a raccontare come il video sia oggi un linguaggio fondamentale anche per la comunicazione d’impresa.

Undici relatori, coordinati dalla giornalista Barbara Sgarzi, animeranno un panel diversificato per competenze e approcci, che permetterà di esplorare il linguaggio video da prospettive diverse. Un focus importante della manifestazione sarà la creatività, con i contributi di registi, designer e videomaker. Il sociologo Francesco Morace guiderà invece la riflessione sulla capacità del video di rappresentare la società contemporanea. Tutto verrà contestualizzato nella presentazione dei numeri che il mercato pubblicitario esprime, numeri che definiscono lo scenario nel quale la comunicazione oggi si muove, e i trend futuri che gli stessi numeri ci permettono di leggere.

Con questo workshop, Mediamond prosegue il suo impegno nell’offrire un servizio a tutto tondo per i propri clienti, portandosi vicino al mercato anche con momenti educational, come è stato per i tre Mediamond Digital Talks 2016, appuntamenti-laboratori dedicati a settori merceologici specifici.

L’appuntamento è al Cinema Anteo Venerdi 7 ottobre, dalle ore 10 alle 13.

Ingresso gratuito, accredito all’indirizzo eventi.invito@mediamond.it

vai al post